Il 27 Giugno 2013 mancava all’affetto dei suoi cari Stefano Borgonovo, dopo sette anni di forzata convivenza con la “Stronza” vissuti con dignità e determinazione. I malati di Sla vedevano in lui un esempio di coraggio di fronte all’atrocità della malattia e tante altre persone si sono lasciate coinvolgere dalla sua storia esemplare perché Stefano ha contribuito in modo decisivo a far conoscere la Sclerosi Laterale Amiotrofica e a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche legate

Ieri Chantal Borgonovo ha incontrato a Madrid Carlo Ancelotti. E’ stata un’occasione per parlare dei progetti della Fondazione e per ricordare Stefano Borgonovo: “Stefano è stato un mio grande amico. È stato un personaggio eccezionale. Mi faceva ridere. Amava il calcio quanto amava la vita… mi manca molto. Adesso vorrei sostenere la sua Fondazione per assicurare che il suo messaggio, un messaggio che ritengo veramente forte, venga ascoltato non solo in Italia ma in tutto

Cristiano Ronaldo oggi ha scritto sulla sua pagina facebook: “Ho saputo di Stefano Borgonovo da Carlo Ancelotti, che gli era molto vicino. Stefano era un grande attaccante e un vero combattente – sia sul campo che fuori. Amava il calcio quanto amava la vita. Per questo ho deciso di aiutare la Fondazione Stefano Borgonovo e di unirmi alla lotta contro la SLA. Invito tutti a fare lo stesso”.
E’ un appello, quello di Cristiano Ronaldo, che

Lunedì 27 Maggio 2014 a Roma nel salone d’onore del Coni si è svolta la cerimonia di consegna del premio ‘Premio Enzo Bearzot’ giunto alla 4/a edizione, assegnato quest’anno a Carlo Ancelotti. ll Premio Bearzot consiste in 5000 euro da devolvere a un’associazione benefica: Ancelotti li ha donati alla Fondazione Stefano Borgonovo quale segno ulteriore…

Il Global Day è stato istituito nel 1997 dalla International Alliance of ALS/MND Associations e si tiene ogni anno il 21 giugno. In questo periodo, nel mondo internazionale della comunità SLA vengono organizzate numerose iniziative per sensibilizzare sulle problematiche legate alla malattia e per esprimere la speranza che questo giorno porterà a una svolta decisiva nella ricerca delle cause, del trattamento e della cura della patologia, oltre a promuovere i cinque diritti fondamentali delle persone

E’ stato firmato questo pomeriggio a Palazzo Cernezzi l’accordo per la realizzazione di un campo di calcio in erba sintetica a Como in via Leoni-via dei Mille. L’impianto si chiamerà “Cruyff Court Stefano Borgonovo” per richiamare le finalità e gli obiettivi delle due fondazioni, promotrici dell’iniziativa: la Johan Cruyff Foundation e la Fondazione Stefano Borgonovo, oltre a essere fortemente sostenuto dalla UEFA. La Johan Cruyff Foundation punta alla promozione di progetti sportivi per ragazzi con